A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Home > M > MINITRAN





MINITRAN

3MITALIA SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Minitran
5:
Nitroglicerina 18 mg (5 mg nelle 24 ore); Minitran
10:
Nitroglicerina 36 mg (10 mg nelle 24 ore); Minitran
15:
54 mg (15 mg nelle 24 ore)
ECCIPIENTI:
Copolimero derivato dall`acido acrilico, etile oleato, glicerilmonolaurato, polietilene a bassa densita`, poliestere.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Vasodilatatore usato nelle malattie cardiache.
INDICAZIONI:
Profilassi e trattamento dell`angina pectoris sia da sforzo che a riposo, associata o conseguente ad insufficienza coronarica.
CONTROINDICAZIONI:
L`uso della nitroglicerina e` controindicato in caso di
:
ipersensibilita` accertata a nitroderivati e verso i componenti del prodotto, anemia grave, aumentata pressione intraoculare e intracranica, marcata ipotensione arteriosa.
EFFETTI INDESIDERATI:
La tollerabilita` della nitroglicerina e` generalmente buona. L`effetto indesideratoche si verifica con maggior frequenza e` la cefalea, soprattutto quando vengono impiegati dosaggi alti. Essa e` usualmente correggibile con i comuni analgesici; nel caso dovesse risultare particolarmente intensa, sara` opportuno ridurre il dosaggio o interrompere il trattamento. Altri effetti indesiderati, segnalati soprattutto all`inizio del trattamento con nitrati, sono: ipotensione arteriosa (specie di tipo posturale), tachicardia, lipotimia, palpitazioni, vampate di calore, vertigini, nausea e vomito. Essi sono da attribuire all`effetto farmacologico della nitroglicerina; tali effetti collaterali andranno tempestivamente comunicati al Medico curante che valutera` l`opportunita` di sospendere, almeno temporaneamente, l`uso di Minitran. Anche la tollerabilita` locale e` generalmente buona; raramente si possono notare fenomeni di arrossamento, prurito, bruciore e lieve reazione eritematosa in corrispondenza del sito di applicazione. Tali effetti tuttavia scompaiono in genere a distanza di poche ore dopo l`asportazione del sistema, senza adottare alcun provvedimento.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Minitran non e` indicato in casi di attacchi acuti di angina che richiedano una risoluzione rapida. Va usato sotto il controllo del Medico in caso di infarto del miocardio recente o di insufficienza cardiaca congestizia. Va usato con cautela in pazienti con ipossiemia o alterazioni del rapporto ventilazione-perfusione. Poiche` il prodotto puo` determinare ipotensione ortostatica, specie nei pazienti anziani, i pazienti devono essere avvisati di questa possibilita` in modo tale che evitino bruschi cambiamenti di posizione all`inizio del trattamento. La comparsa di assuefazione (cioe` di diminuzione o scomparsa di efficacia) al prodotto e di assuefazione crociata con altri nitroderivati puo` verificarsi con somministrazione ripetuta o continua di nitrati a lunga durata d`azione, incluso Minitran o altri sistemi transdermici. Cio` puo` essere prevenuto mantenendo bassi i livelli plasmatici di nitroglicerina per un certo periodo dell`intervallo fra le dosi e per questa ragione e` preferibile una terapia intermittente. L`uso, specie se prolungato, di prodotti per applicazione topica, puo` dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso occorre interrompere il trattamento e adottare idonee misure terapeutiche. In caso di sospensione del trattamento, nei pazienti anginosi, la dose e la frequenza delle applicazioni vanno ridotte gradualmente per prevenire le reazioni da sospensione caratteristiche dei vasodilatatori di questa classe. La nitroglicerina puo` interferire con il dosaggio delle catecolamine o dell`acido vanilmandelico nell`urina, aumentando l`escrezione di queste sostanze. Si raccomanda di rimuovere il sistema prima della cardioversione o di una defibrillazione. Minitran, come tutti gli altri farmaci, non dovrebbe essere somministrato in gravidanza, specialmente durante il primo trimestre, a meno che non esistano ragioni importanti per farlo. Se durante l`uso regolare di Minitran siinstaura la gravidanza, bisogna darne notizia immediata al Medico. Non e` noto se il principio
attivo passi nel latte. I benefici per la madre devono essere valutati in rapporto ai rischi per il bambino.
AVVERTENZE SPECIALI:
Poiche` alcuni eventuali effetti secondari (vertigini, ipotensione ecc.) possono attenuare la capacita` di reazione, all`inizio del trattamento si raccomanda prudenza nella guida di veicoli e nell`uso di macchinari.
INTERAZIONI:
L`uso contemporaneo di Minitran e di altri vasodilatatori, calcio antagonisti, beta bloccanti, ACE inibitori, neurolettici, diuretici, antiipertensivi, antidepressivi triciclici ed alcool puo` aumentare l`effetto ipotensivo della nitroglicerina. L`effetto di Minitran puo` essere diminuito dall`acido acetilsalicilico o da altri antiinfiammatori non steroidei. La somministrazione contemporanea di diidroergotamina crea il rischio di vasocostrizione coronarica.
POSOLOGIA:
La risposta ai nitrati varia da soggetto a soggetto ed in ogni caso occorre prescrivere la minima dose efficace. Si raccomanda di iniziare il trattamento con un cerotto di Minitran 5 al giorno, con successivo aumento della dose
:
Minitran 10 o eventualmente Minitran 15, se necessario. L`applicazione puo` essere sia continua per un periodo di 24 ore, sia intermittente, con intervallo libero (di solito notturno). In alcuni pazienti trattati con preparazioni di nitrati a lento rilascio si e` verificata una attenuazione dell`effetto. In questi casi, sulla base di recenti studi clinici , si raccomanda di applicare Minitran quotidianamente con un intervallo libero di 8-12 ore. Uso negli anziani: non ci sono informazioni particolari sull`uso negli anziani, tuttavia non c`e` evidenza che suggerisca la necessita` di variazioni nella dose. Uso nei bambini: la sicurezza e l`efficacia nei bambini non e` stata ancora stabilita; pertanto non si possono fare raccomandazioni d`uso.
MODALITA` DI SOMMINISTRAZIONE:
Ogni cerotto e` contenuto in una bustina sigillata. Lo strato adesivo e` ricoperto da una membrana protettiva da rimuovere prima dell`applicazione. Minitran va applicato su un`area pulita, asciutta e sana della pelle del torace o delle braccia, senza peli o residui di pomate. I cerotti successivi possono essere applicati nella stessa area solo molti giorni dopo la precedente applicazione. Minitran aderisce facilmente alla pelle e rimane perfettamente adesso durante il bagno o gli esercizi sportivi. Applicazione costante per 24 ore oppure giornaliera intermittente con intervallo libero di 8-12 ore.
SOVRADOSAGGIO:
Alte dosi di nitroglicerina possono causare reazioni sistemiche gravi che inclu-dono: improvvisa diminuzione della pressione sanguigna, shock, tachicardia, metaemoglobinemia, cianosi, coma e convulsioni. In considerazione della formulazione a lento rilascio di Minitran, un sovradosaggio e` raro. In casi di sospetto sovradosaggio, il cerotto deve essere rimosso e l`abbassamento pressorio e i sintomi di collasso devono essere trattati in modo appropriato. La metaemoglobinemia grave puo` essere trattata con una iniezione di metiltionina o tolonio.
MINSAN Confezioni Euro CL N027028012 "5" 15SIST 5MG 9,27 A 027028024 "10" 15SIST 10MG 10,60 A 027028036 "15" 15SIST 15MG 15,85 A


©MedicineLab.net